Cassano: “Ho rifiutato quattro volte la Juventus. Una bella figa, ma non mi attizza!”

0

E’ un fiume in piena Antonio Cassano. Il talento barese si racconta a Tiki Taka, parlando di mercato e del suo amore per l’Inter. L’attaccante ripercorre il recente passato, dal mancato feeling con Walter Mazzarri in quel di Appiano Gentile per arrivare all’ultimo mercato, in cui non si è concretizzato il passaggio alla Juventus di Allegri. Di seguito le dichiarazioni principali.

“Ho rifiutato la Juventus in 4 occasioni: quando sono andato alla Roma, quando loro sono andati in B e quando sono tornati in A. La quarta volta: qualcosa è successo anche lo scorso gennaio. I bianconeri mi hanno cercato di nuovo però dovevano cedere Giovinco. Paratici ha parlato con il mio agente, ma poi non se n’è fatto niente. Stavolta alla Juventus sarei andato. Perché? Avrei detto sì per Allegri, uno che sa gestire bene i giocatori, che non chiede di andare su un solo binario. Io invece ogni tanto cambio direzione, non solo un soldatino anche se la Juve è potente e sarebbe stata brava a coprire i miei errori. La verità è che la Juve è come una bella figa, ma non mi attizza!”

L’ex attaccante del Parma torna poi a parlare anche di Inter e Mazzarri: “Giocare all’Inter è come sentirsi a casa. Non lo dico perché sono tifoso nerazzurro, ma perché l’Inter è una famiglia e per me è l’ambiente migliore di tutti. Moratti, Ausilio e Branca sono persone perbene, alle quali sono rimasto legato a differenza di dirigenti di altre squadre. Prima che Mazzarri arrivasse all’Inter mi aveva promesso che avrei giocato. In attesa del recupero di Milito, Palacio e io saremmo stati i titolari. Quando ha firmato il contratto, invece, mi ha cacciato immediatamente. Comunque non mi interessa niente di Mazzarri: ora lui è a casa, io pure, ma io un posto lo trovo, lui non so…”.

Fonte: Corriere dello Sport