Cassano: le critiche al Napoli e lo scudetto vinto da ”4 scappati di casa”

0
Cassano
Antonio Cassano con la maglia della Nazionale italiana. Foto Wikimedia Commons

Antonio Cassano anche questa volta non la tocca piano con le critiche durante un’intervento alla Bobo Tv. Questa volta ad essere criticato è stato il Napoli che ha vinto lo scudetto.

Secondo Cassano, quindi, il merito dello scudetto vinto non sarebbe stato di tutta la squadra bensì solamente di un giocatore. Il giocatore in questione, ovviamente, è Diego Armando Maradona che, secondo l’ex Milan, avrebbe trascinato la squadra fino alla vittoria. Nello specifico ha dichiarato: “il primo scudetto è stato vinto con degli scappati di casa in squadra. Il secondo è stato invece vinto da una squadra decente“.

Non sono mancate le critiche all’intervento del calciatore. Beppe Bruscolotti, ai microfoni di Radio Kiss Kiss, ha replicato: “Le parole di Cassano non mi toccano, è uno che dice puttanate ogni giorno. Se noi siamo scappati di casa, lui è scappato dal manicomio“.

Visibilmente infastidito, l’ex difensore azzurro, ha poi aggiunto: “Questo essere ne ha combinate di tutti i colori ovunque abbia giocato. Non vale nemmeno la pena rispondere a uno del genere anche perché si commenta veramente da solo“.

Altre critiche arrivano anche dai social dove Alessandro Renica ha commentato: “Quello che è scappato è il tuo cervello dalla scatola cranica!! Irrecuperabile“.