Ceccarini a Radio Bianconera: “Prima dello stop la Juve era su Pogba. Higuain futuro in bilico”

L'esperto di mercato ha fatto il punto sulle mosse della Juventus. Da Pogba a Higuain, le ultime

0
Paul Pogba, fonte By Кирилл Венедиктов - https://www.soccer.ru/galery/1042235/photo/718794, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=67766296
Paul Pogba, fonte By Кирилл Венедиктов - https://www.soccer.ru/galery/1042235/photo/718794, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=67766296

La Juventus a lavoro in vista della prossima sessione di mercato. Il direttore sportivo Paratici aveva già in mente le mosse da effettuare ma sarà costretto a rivedere i piani in virtù dell’emergenza sanitaria, che ha svuotato i bilanci ed obbligherà i club a tenere d’occhio la situazione finanziaria.

Il noto esperto di mercato e direttore di TMW Radio, Niccolò Ceccarini, è intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso della trasmissione ‘Cose di Calcio’, facendo il punto della situazione in casa Juve sul fronte entrate e uscite. Le dichiarazioni:

“Il mercato? Prima che si interrompesse il campionato c’erano linee guida abbastanza precise, la Juve voleva fare l’operazione Pogba, che ha già mandato tanti messaggi ai bianconeri. Era un’operazione su cui la Juve stava lavorando cercando di vedere le possibili contropartite tecniche.

Oggi la situazione è un po’ cambiata, ma c’è ancora la volontà di investire sui giovani italiani, penso ad esempio a Donnarumma, Zaniolo, Tonali su cui la Juve è più avanti dell’Inter. Poi c’è Chiesa, che però la Fiorentina valuta tantissimo ed è al momento difficile intavolare una trattativa sulla base di scambi.

Se devo sbilanciarmi ho la sensazione che andrà via Higuain e che cercheranno di prendere un altro grande attaccante. Chiellini, Buffon e Dybala alla fine rinnoveranno”.