Ceccarini: “Calhanoglu e il Milan sempre più lontani”. La Juve può provarci già a gennaio

Distanza tra le parti per il rinnovo di contratto. I bianconeri sono alla finestra

0
Calhanoglu
Hakan Calhanoglu, giocatore del Milan. Fonte Wikimedia Commons

Potrebbe finire con sei mesi di anticipo l’avventura di Hakan Calhanoglu con la maglia del Milan, il trequartista turco è in scadenza di contratto nel prossimo giugno e al momento il rinnovo è tutt’altro che vicino. Senza l’accordo i rossoneri potrebbero cercare di cederlo già a gennaio per guadagnare qualche milione.

A riportare aggiornamenti sulla questione ci ha pensato il noto esperto di mercato Niccolò Ceccarini nel suo editoriale su TMW. Ecco un estratto delle parole:

“Il Milan e Calhanoglu sono sempre più lontani. La trattativa per il rinnovo del contratto si sta arenando anche perché tra la richiesta e l’offerta le distanze sono importanti. Il centrocampista rossonero attualmente guadagna sui 2,5 milioni di euro e vorrebbe arrivare al doppio. Il Milan al massimo potrebbe spingersi sui 3,5 milioni di euro.

C’è da capire ora la strategia della società perché se le cose dovessero restare così magari potrebbe già essere valutata una cessione nel mercato di gennaio. Ipotesi a dire il vero molto difficile. Maldini e Massara cominciano a guardarsi intorno per il futuro”.

Sulle tracce del giocatore c’è la Juventus di Pirlo, alla ricerca di un rinforzo nel reparto avanzato per gennaio. Se la situazione tra il turco e i rossoneri non dovesse cambiare, la Juve potrebbe tentare l’affondo già nella sessione invernale. Nell’affare potrebbe rientrare anche il cartellino di Bernardeschi.