Cellino: “A Tonali ho fatto una promessa, gli altri non li vendo”. Juve e Inter alla finestra

Il centrocampista lascerà il Brescia, la conferma arriva direttamente dal patron

0
Sandro Tonali, fonte profilo Instagram ufficiale
Sandro Tonali, fonte profilo Instagram ufficiale

Sandro Tonali sarà uno dei protagonisti della prossima sessione di mercato. Il centrocampista classe 2000 del Brescia alla prima in Serie A non ha deluso le aspettative e i grandi club sono pronti ad investire per strapparlo al presidente Cellino.

Proprio Cellino in un’intervista rilasciata al Corriere di Brescia ha aperto alla cessione del giocatore, rivelando una promessa fattagli qualche tempo fa. Tonali, dunque, con tutta probabilità lascerà i lombardi a fine stagione. Di seguito le parole del presidente, che si è soffermato anche sul capitolo Balotelli:

“A Sandro ho fatto una promessa e intendo mantenerla: è un impegno preso con il ragazzo, non posso penalizzarlo. Ha tirato la carretta per due anni, aveva dei problemi muscolari prima del lockdown. Quando abbiamo ripreso c’era troppa pressione sulle sue spalle. Gli altri restano: mi dispiace, ma io non vendo nessuno”.

Su Balotelli: “Questa squadra aveva la sua forza nel gruppo e nell’entusiasmo. Quell’alchimia è stata distrutta, avrei dovuto proteggerla. Ho inseguito una stella e così ho nociuto alla squadra, che aveva i mezzi per salvarsi anche senza Balotelli. Ha sbagliato lui e ho sbagliato io. Le colpe si dividono al 50%. Ormai è andata. Pensavo potesse aiutarmi, le aspettative di entrambi sono state deluse”. 

Su Tonali da tempo c’è l’interesse della Juventus, alla ricerca di un regista davanti la difesa in virtù del trasferimento di Miralem Pjanic al Barcellona. I bianconeri dovranno però fare i conti con la concorrenza dell’Inter di Conte.