C’era una volta il derby di Milano

0

Come sono cambiate le cose negli ultimi anni, le due grandi squadre milanesi dopo i vari successi internazionali sono entrate in una fase di declino inarrestabile. Siamo passati da Zanetti e Maldini ad Abate e Ranocchia, niente contro questi due giocatori ma sappiamo bene la differenza abissale che li divide dai due storici capitani. Il derby di Milano è stato sempre il Classico italiano, una partita dove potevi ammirare campioni incredibili, grandi giocate e calcio champagne. Non potremmo mai dimenticare i grandi che hanno fatto la storia del derby di Milano, Van Basten, Gullit, Mazzola, Baresi, Ronaldo e tanti altri. Ora invece il derby ha perso quella sua bellissima magia, ma soprattutto ha perso i suoi grandi campioni. Nelle ultime sfide al Meazza si è assistito a partite tremende, scialbi 0a0 o 1a1, dove non veniva proposto neanche un pò di gioco decente. Siamo passati da un Vieri a Schelotto, da Kaka a Birsa, assurdo tutto questo, anche i tifosi sono stanchi infatti disertano spesso le partite di entrambe le squadre, giustamente vogliono vedere giocare un bel calcio, ma invece gli viene offerto una palla lunga e speriamo che segniamo. Non si può continuare così le tifoserie meritano rispetto, ma soprattutto le due rose non sono né da Milan né da Inter, ci vogliono giocatori attaccati alla maglia, non i quattro mercenari volta bandiera di adesso.