Champions League Beşiktaş-Napoli: torna Gabbiadini, riposa Mertens

0
foto da Vimeo
foto da Vimeo

E’ tempo di Champions per il Napoli di Maurizio Sarri, chiamato a riscattare la sconfitta casalinga contro i turchi del Beşiktaş, ore 18:45. Dalla quasi qualificazione record in sole tre giornate alla lotta accesa per il passaggio del turno, la situazione per gli azzurri si è capovolta in sole due settimane. Il Napoli infatti con 6 punti guida il girone B, ad un punto di vantaggio dal Beşiktaş e a due lunghezze dai portoghesi del Benfica. Una vittoria dei partenopei significherebbe qualificazione, a patto che la sfida Benfica-Kiev finisca in parità.

Napoli – Nonostante la sconfitta di Torino, il Napoli ha dato prova di un bel gioco. Proprio per questo Sarri ha deciso di non stravolgere gli undici titolari visti nello scontro diretto con la Juve. In attacco riposerà Mertens, costretto a giocare da finto centravanti, e tornerà Gabbiadini che avrà fin dal primo minuto una chance per riscattarsi. Le corsie esterne saranno occupate da Callejón e Insigne, nonostante il piccolo diverbio avuto sabato con Sarri al momento del cambio. In regia riprenderà il suo posto Jorginho affiancato da Allan e Hamšík. Il resto della squadra è confermato con il solo ballottaggio ChiricheşMaksimović, che vede il primo favorito.

Beşiktaş – Il Beşiktaş è imbattuto da 12 gare interne consecutive, ovvero dallo scorso febbraio: da allora ha ottenuto 10 vittorie e 2 pareggi. Şenol Güneş dovrà rinunciare agli infortunati Özyakup, Talisca, Erkin e Özbiliz. Tra i pali c’è Fabri mentre la linea difensiva sarà composta da Beck, Marcelo, Tošić e Gonul. Uysal ed Hutchinson in mediana. Quaresma, Adriano ed Arslan sulla trequarti ed Aboubakar unico riferimento offensivo. Partirà dalla panchina l’ex azzurro Gökhan Inler.

PROBABILI FORMAZIONI

Beşiktaş (4-2-3-1) Fabri; Beck, Tošić, Marcelo, Gonul; Uysal, Hutchinson; Arslan, Adriano, Quaresma; Aboubakar. All. Şenol Günes.

Napoli (4-3-3) – Reina; Hysaj, Chiricheş, Koulibaly, Ghoulam; Jorginho, Allan, Hamšík; Callejón, Insigne, Gabbiadini. All. Maurizio Sarri.