Champions League: chi elimina il Bayern poi vince la coppa

0

Ieri sera all’Allianz Arena è andato in scena l’ennesimo capitolo del fallimento di Pep Guardiola sulla panchina del Bayern Monaco. Certo, per alcuni il termine “fallimento” può suonare un tantino drastico, ma per una corazzata come il Bayern, allenata poi da un grande allenatore come lo spagnolo, non vincere la Champions League per tre anni, non si può non parlare di fallimento sportivo; se poi i bavaresi negli anni della gestione di Guardiola non sono mai andati oltre le semifinali il discorso è ancora più grave.

Vittoria finale dell’Atletico in Champions League?

Ecco, allora, che il passaggio del turno dell’Atletico di Simeone, con l’uscita di scena dei bavaresi, aggiorna, per gli amanti delle statistiche, un dato molto interessante: negli ultimi tre anni, infatti, la squadra che ha eliminato il Bayern Monaco in semifinale è andata poi a vincere la “Coppa dalle grandi orecchie”. E’ successo nell’edizione 2013-2014, quando il Bayern, tra andata e ritorno perse 5-0 per mano del Real Madrid, che andò poi a vincere in finale all’ultimo respiro contro l’Atletico; ed è successo anche nella passata edizione, quando Guardiola venne eliminato dalla sua ex squadra, il Barcellona, che tra andata e ritorno vinse 5-3, e andò a trionfare anche nella finale disputata a Berlino contro la Juventus.

Quindi questo sembra essere l’anno dell’Atletico Madrid e, a onor del vero, non tanto per questa statistica, ma soprattutto perché la squadra di Simeone negli ultimi anni sta mostrando un gioco che a molti magari non piace (vedi le dichiarazioni di Fabio Caressa), ma che rispecchia il carattere combattivo del suo condottiero, un calcio che guarda più alla sostanza che alla forma.

In conclusione, l’ipotetica vittoria finale dell’Atletico sarebbe più che meritata, per una squadra che ha dimostrato di non essere più una meteora del calcio spagnolo ed europeo, ma di essere ormai una realtà consolidata; e una rivincita contro il Real Madrid, in finale, sarebbe sicuramente affascinante.