Champions League: la Juve incassa 89 milioni di euro

0

La Uefa ha reso noto il modo in cui vengono distribuiti i soldi nell’ultima sfida di Champions che ha visto la vittoria del Barcellona. In totale gli euro erano 988 milioni di cui la somma più elevata, 89 milioni, è andata nelle tasche della squadra di Allegri.
Il Barcellona, nonostante la vittoria, ha incassato “solo” 61 milioni. Ma come è possibile?
Il meccanismo di distribuzione del denaro è semplice: 8,6 milioni per la semplice partecipazione, un milione a vittoria e mezzo milione per ciascun pareggio nella sola fase a gironi; 3,5 milioni se arrivi agli ottavi; 3,9 per i quarti; 4,9 per le semifinali; 6,5 per la finale (se la vinci ne prendi 4 in più).
Alla Juve,per raggiungere la cifra degli 89,vanno aggiunti 58,2 del “market pool”: la quota della torta del montepremi Uefa più cospicua che viene suddivisa tra i vari club in base al valore dei diritti tv del Paese di riferimento e che l’anno scorso equivaleva, per l’Italia, a 93,5 milioni.
La spartizione viene fatta in base al numero delle squadre che ogni paese porta alla competizione e al cammino che queste fanno.
Magari la Champions di quest’anno, considerata la partenza, renderà i bianconeri ancora più ricchi.