Chelsea, altro ko

0

Il Chelsea di Mourinho non riesce ad uscire dal tunnel: la partita di questa sera giocata dai blues al Britannia Stadium contro lo Stoke ha visto i padroni di casa imporsi per 1-0 sui campioni d’Inghilterra, usciti sconfitti dal match per l’ennesima volta, anche se stasera a complicare la situazione si è messa di mezzo la sfortuna. Mourinho non è ancora ufficialmente esonerato, ma la situazione sembra ormai aver raggiunto il limite: dopo 12 partite di Premier League, il Chelsea ha infatti portato a casa solo 3 vittorie e 2 pareggi, mentre ha dovuto lasciare il campo da perdente già ben 7 volte.

I punti dalla vetta sono addirittura diventati 14 e niente al momento lascia pensare ad un’immediata ripresa della squadra londinese. Il problema, come è già stato evidenziato (ma stranamente non tanto sulle testate sportive più quotate), è la condizione atletica della squadra nel suo complesso, il che non può non far pensare ad una pessima preparazione estiva in vista del campionato attualmente in corso. Lo stesso Diego Costa, intervistato poco meno di un mese fa da La Gazzetta dello Sport, rendeva pubblico il suo pensiero, per cui le sue brutte prestazioni fornite erano dovute ad una perdita della forma fisica durante il periodo pre-stagionale.

Probabilmente anche per questo Mourinho resterà alla guida del Chelsea. Andando oltre l’ipotesi per cui la società non vorrebbe esonerare lo Special One per evitare un “saluto” troppo oneroso, difficilmente altri tecnici potrebbero fare meglio al momento. I blues scenderanno nuovamente in campo, davanti al pubblico amico, tra due settimane (a causa delle qualificazioni per i prossimi Europei). Il che sicuramente non dispiacerà a Diego Costa e compagni.