Chelsea: Ancelotti per il dopo Mou?

0

Dopo la deludente sconfitta ai rigori contro lo Stoke City nella Capital One Cup, la posizone dell’allenatore portoghese, da incerta che era, è ora definitivamente in bilico. E per quanto rumoroso possa essere, l’esonero di Mourinho sarebbe ampiamente giustificato dalla sfilza di risultati insoddisfacenti che blues hanno accumulato in questa prima parte di stagione, ultima la sconfitta di ieri sera contro lo Stoke, peraltro in 10 uomini per tutti i tempi supplementari. Dopo la magra figura di ieri sera, i tabloid inglesi si sono scatenati, adducendo nomi papabili o meno di numerosi possibili allenatori disponibili a prendere il posto dell’ex Inter. Tra i nomi altisonanti citati dai media d’oltremanica, figura quello del tecnico di Reggiolo, che sempre a detta del “Times” e del “Sun”, sarebbe perfetto per sostituire Mourinho, e tornare su di una panchina che nel 2011 ha abbandonato forse troppo prematuramente. I giornali, peraltro, divergono sul tipo di ingaggio che verrebbe proposto da Abramovich, dal momento che, come suggerisce il “Mirror”, Ancelotti accetterebbe solo un contratto a titolo definitivo, mentre secondo il “Sun”, ricoprirebbe soltanto un ruolo da “traghettatore”, nell’ottica di un futuro arrivo di Pep Guardiola a partire dalla prossima stagione. Ovviamente non si sono fatte attendere le risposte del fumantino allenatore portoghese, che già dopo la partita chiarisce: la mia situazione generale è fantastica. Domani ho una giornata libera, una fantastica famiglia. Di notte dormo benissimo e ho intenzione di godermi il mio giorno libero. Sarà proprio il nostro Carletto a non fargli dormire più sonni traquilli?