Chelsea, Mourinho rivela quali giocatori devono migliorare

0

Il Chelsea continua ad avere dei problemi molto seri in Premier League. In molti pensavano che ormai il pessimo momento di forma fosse stato superato, ma solo una settimana fa i blues sono stati sconfitti in casa dal neopromosso Bournemouth. Una sconfitta che ha fatto tremare la già traballante panchina di Mourinho e che lascia i campioni d’Inghilterra distanti 17 punti dalla vetta della classifica. Le possibilità di mantenere il titolo sono a questo punto minime ma Abramovich sembra intenzionato a confermare il tecnico portoghese, che appena qualche giorno fa ha almeno centrato la qualificazione alla prossima fase della Champions League. Resta il fatto che la situazione in patria è tutt’altro che felice e una sconfitta domani contro il Leicester di Ranieri, clamorosamente primo in campionato, potrebbe spingere il magnate russo a tagliare i rapporti con lo Special One.

Mourinho ha finora sempre difeso la squadra, affermando pubblicamente di avere fiducia nei suoi giocatori. Ma negli ultimi giorni ha rilasciato alcune dichiarazioni, riportate dal Mirror e dagli altri principali quotidiani inglesi, che puntano il dito verso alcuni membri della squadra. Quando ad esempio gli sono state chieste le motivazioni del declino di Fabregas in questa stagione, Mourinho ha detto: “Io non vedo Cesc in maniera differente. Ciò che vedo è un giocatore professionale che non ha mai paura di tenere il pallone o di fare un errore. Io gli do totale fiducia. Se guardiamo invece giocatore per giocatore, l’anno scorso Cahill, Terry e Ivanovic sono stati fantastici. Quest’anno è però molto difficile dire lo stesso“.