mercoledì, Aprile 17, 2024
HomeSpettacoloGossipChiara Nasti e la nuova polemica: "In gravidanza mangio crudo e faccio...

Chiara Nasti e la nuova polemica: “In gravidanza mangio crudo e faccio la tinta”

Chiara Nasti è finita di nuovo al centro della polemica per aver parlato delle sue abitudini durante la gravidanza

Chiara Nasti ha da poco annunciato la sua seconda gravidanza e ne ha approfittato per parlare un po’ con i suoi follower. L’influencer è finita al centro della polemica a seguito di alcune dichiarazioni relative alle sue abitudini in dolce attesa. Ecco cosa ha detto.

L’influencer ammette: “Mangio crudo, non sono come le mamme esaurite”

Come è noto, le donne durante la gravidanza devono seguire alcune indicazioni mediche. Tuttavia, l’influencer non è d’accordo su alcune considerazioni giudicate troppo estreme: “Non sono come tutte le mamme esaurite che stanno attente a qualsiasi cosa: quando nascevano i bimbi prima non c’erano tutte queste restrizioni. Io anche con il cibo, se vado in un posto che conosco, mangio crudo ecc”.

L’influencer Chiara Nasti è stata nuovamente oggetto di discussione e critica a causa delle sue dichiarazioni sul tema della gravidanza. Dopo l’annuncio recente della sua seconda gravidanza con Mattia Zaccagni, ha sollevato polemiche affermando che nonostante sia incinta, intende fare la tinta per capelli e consumare “cibo crudo” nei locali in cui è solita andare. Queste affermazioni hanno scatenato una bufera di critiche sui social media.

Non è la prima volta che Chiara Nasti è al centro delle polemiche riguardanti le sue opinioni sulla gravidanza. In passato, aveva attirato l’attenzione per aver definito “svaccate” le donne che prendono troppo peso durante la gravidanza.

Attualmente, non è chiaro se l’influencer risponderà alle critiche ricevute sui social media. Nel frattempo, sia lei che Mattia Zaccagni sembrano entusiasti per l’arrivo del loro secondo figlio, senza rivelare ancora se sarà maschio o femmina.

Valentina Sammarone
Valentina Sammarone
"Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. Il suo compito è additare ciò che è nascosto, dare testimonianza e, pertanto, essere molesto." (Horacio Verbitsky)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME