Chiara Nasti rettifica sull’errore di un tatuaggio: ”Ho detto una ca***ta”

0
Chiara Nasti, fonte: screenshot youtube

Negli ultimi giorni, Chiara Nasti ha fatto parlare di sé ancora una volta. Il motivo sarebbe un tatuaggio che ha fatto insieme alla sua migliore amica per coronare la loro amicizia che dura dal 1998. Pare, però, che nella scrittura della data ci sia stato un errore.

CHIARA NASTI: IL TATUAGGIO E L’ERRORE – Chiara Nasti ha fatto un tatuaggio in comune con la sua migliore amica. Sulla pelle ha scritto: <<Since 98‘>>. Quel segno alla fine del numero 8 non sta ad indicare però una data bensì il minuto. Scritto così, dunque, significherebbe che Chiara e la sua amica non sono amiche dal 1998 ma dal 98esimo minuto. Vi postiamo qui di seguito la foto in cui vengono mostrati entrambi i tatuaggi:

Chiara Nasti e il suo tatuaggio. Fonte: Bitchy.
Chiara Nasti e il suo tatuaggio. Fonte: Bitchyf

GLI ATTACCHI A CHIARA NASTI E LA RISPOSTA DI LEI – Ovviamente non appena sono stati mostrati i due tatuaggi, la maggior parte dei follower si sono resi conto dell’errore e hanno cominciato ad attaccare l’influencer usando anche parole pesanti. Chiara Nasti, però, si è difesa sostenendo che ha fatto fare in quel modo la data poiché da piccole hanno sempre scritto così. Dunque non sarebbe nessun errore ma un qualcosa di voluto.

L’INTERVENTO DEL TATUATORE DI CHIARA NASTI – Anche il tatuatore di Chiara Nasti è giunto in sua difesa scrivendo un commento sotto la foto: ”Tesoro, è stato RICHIESTO e progettato così”. Detto così, quindi, sembrerebbe essere proprio un qualcosa di voluto e non di un errore. Peccato, però, che nelle ultime ore sia arrivata una rettifica da parta della stessa Chiara Nasti. Se l’avesse fatto prima, forse non avrebbe avuto tutte le critiche che ha ricevuto.

CHIARA NASTI CONFESSA DI AVER FATTO UN ERRORE – Chiara Nasti, nelle ultime ore ha confessato di aver fatto un errore nel far scrivere quella data. ”Sì, mi ero inventata una ca***ata sul momento per sorvolare sulla figura di me**a. Abbiamo sbagliato il tatuaggio. Questo ci fa capire quanto io e la mia amica siamo uguali. Non cambieremo il tatuaggio, anzi, per tutto quello che è successo, è ancora più strafiga la cosa. Una cosa che ricorderemo per tutta la vita. L’ha fatto prima lei, poi le ho detto che le persone mi stavano dicendo che era sbagliato. Potevamo modificarlo, ma alla fine l’ho fatto anche io e l’abbiamo lasciato così”.