Esclusiva, Christian Pedocchi:” Non c’è cosa più appagante che fare un lavoro dove sei premiato per le tue idee e per far spiccare le attività altrui”

0
Christian Pedocchi
Christian Pedocchi

In esclusiva per Dailynews24 l’influencer Christian Pedocchi.

Ci racconti chi è Christian Carmine Pedocchi? 
Sinceramente non saprei descrivermi, è una facoltà che lascio alle persone che veramente sanno chi sono e cosa faccio. I due aggettivi che userei sono ambizioso e autocritico.
Ora ho 23 anni, ma partiamo da qui.
Quando avevo 13 anni sono andato via dall’Italia e ho vissuto a Londra per 3 anni , dove ho studiato in una delle scuole inglesi internazionali con l’abilitazione al bachelor.
Una situazione abbastanza destabilizzante per un ragazzino di soli 13 anni, che viene messo in un ambiente completamente diverso .
Situazione che mi ha permesso di imparare la lingua e di ampliare la mia visione della cultura umanitaria.

Sono poi tornato in Italia per seguire un altro percorso e ho studiato economia e finanza.
Durante la realizzazione del progetto imprenditoriale che porto avanti, mi sono reso conto che certe basi come la leadership, la formazione alle vendite , la comunicazione erano abilità fondamentali, che nessun titolo di studio ti poteva certificare .
È facile pagare un dipendente o un collaboratore per effettuare certe mansioni, ma la parte difficile è stata far credere nelle loro potenzialità le persone che si affiancavano al progetto in fase iniziale, grafici,designer e fotografi. Lo scopo era farli vivere delle proprie passioni.
Per crescere dovevo continuare a fare sacrifici, svegliandomi presto e lavorando sulla mia formazione e sulla mia personalità.
Per questo motivo abbandonai per circa 1 anno il progetto “influencer”.

Di che cosa ti occupi attualmente?
Lavoro a stretto contatto con società, imprenditori e figure professionali che vogliono ottimizzare la loro immagine e la gestione dei propri contenuti .
Creando una vetrina solida e dinamica che mensilmente si traduce in 36.000 visite passive nei loro profili. 
Contribuiamo allo sviluppo delle loro grafiche, all’esposizione fotografica e alla creazione di contenuto.

Che ruolo hanno gli influencer nella società di oggi? Ti definiresti un influencer?
Ho collaborato con vari marchi nel corso degli ultimi anni, prestando la mia immagine a scopo pubblicitario.

Per me è un influencer qualsiasi persona che riesce , non solo nel campo della moda ma anche finanziario e professionale, a stabilire e influenzare il pensiero altrui, come un motivatore .
Avendo due profili social,  mi rendo conto che nel profilo lavorativo tanti ragazzi molto giovani mi cercano per consigli sul come formarsi ,che testi leggere , sul trading e la presenza online .
Mentre nell’altro mi chiedono spesso consigli sui capi d’abbigliamento .
Se essere un influencer si traduce nell’influenzare il pensiero altrui ed è un pò quello che accade sui miei profili social.
Allora per via di un analisi sillogistica, si , sono un influencer 

C’è un capo di cui tu non puoi fare a meno?
Durante la mia giornata lavorativa sono sempre in giacca, È il capo che mi fa sentire più a mio agio.

Con quali brand ti piacerebbe collaborare in futuro? Perché?
Amante del vecchio stile e della cultura dell’abito ti direi Ermenegildo Zegna o Salvatore Ferragamo , per non parlare di un emblema, pilastro della cultura della scarpa d’abito come Church’s.

Quali sono le tue passioni?
Quello che faccio ora è la mia passione , da spazio alla creatività e al confronto con altre menti.
Spero e auguro a tutti i lettori di riuscire a vivere delle loro passioni .
Anche se la strada sarà in salita, credete in voi stessi e portate avanti il progetto nel quale credete.
Non mollatelo per portarne avanti un altro e poi cambiarlo nuovamente. 

Qual è il tuo sogno nel cassetto?
È continuare a fare ciò che sto facendo e contribuire con successo ad una gestione pubblicitaria efficace per i miei clienti .
Non c’è cosa più appagante di fare un lavoro dove sei premiato per le tue idee e per far spiccare le attività altrui.

Quali sono i suoi progetti futuri?
Non ho una visione proiettata né nel passato né nel futuro.
Semplicemente vedo la mia giornata quotidiana come un processo di miglioramento di me stesso, lavoro sulla mia formazione e sul poter rendere sempre meglio .
Investo e credo in me stesso e nel mio progetto.