Cia annuncia: la Russia ha sostenuto la vittoria di Trump

Infuocate le principali testate americane, scossa l'opinione pubblica.

0
Cia
Pentagono Fonte: Google

Ancora una volta, un dato diffuso per mezzo di un impersonale ”si dice” , diventa realtà… La Central Intelligence Agency (CIA) ha rivelato il sostegno di Putin alla vittoria presidenziale del leader repubblicano, D. Trump. A renderlo noto, il Washington Post, il più antico giornale della capitale, che con fonti accertate e verificate ha sostenuto quest’informazione. A confermare la tesi, anche le agenzie governative statunitensi, che hanno ribadito il traffico di email hackerate del Partito Democratico… Tra gli indirizzi spunta anche il nome di John Podesta, presidente della campagna di Hilary Clinton. Ad esser coinvolti, gli hacker russi, che, agendo con intermediari, avrebbero potuto, eventualmente, negare l’accaduto… Sembra profilarsi una battaglia tra la Cia e Trump.  Nonostante ciò, in base a quanto reso noto dallo staff repubblicano, bisogna guardare avanti e ”make America great again.” Il presidente infatti, sconvolgendo statistiche e previsioni, viene appellato dal popolo come l’ ”anti-sistema”.

LA QUESTIONE ELETTORALE

D. Trump è salito alla presidenza con ben 62.853.327 voti (46,1%) contro i 65.515.369 (48%) di Hilary Clinton, ma tenendo conto dei grandi elettori, il confronto è 306 contro 232. Risultato straordinario ma da non sottovalutare… Non è un caso che nel primo discorso, il Presidente ha ribadito la necessità di superare gli schieramenti politici e ”tornare ad essere tutti americani.”