sabato, Maggio 25, 2024
HomeSpettacoloCinemaTutto ciò che (ancora) non sapevi su Harry Potter

Tutto ciò che (ancora) non sapevi su Harry Potter

Vent’anni fa la segretaria J.K.Rowling scriveva le avventure del maghetto destinato a diventare il più famoso del mondo: nel 1997 arrivò il primo libro sulle vicende di Harry Potter e nel 2001 il primo film. Harry Potter, il maghetto con la cicatrice divenne subito un fenomeno globale che, a distanza di decenni, non accenna a svanire: di recente è possibile assistere a teatro ad “Harry Potter e la maledizione dell’erede“, la nuova avventura scritta dalla Rowling.

Foto di: Pixabay
Foto di: Pixabay

Davvero tantissimi sono gli aneddoti e le curiosità che si celano dietro la figura del maghetto più famoso del mondo e del suo universo fatto di magia e strane creature: sapevate, ad esempio, che la scrittrice e il piccolo Potter condividono lo stesso giorno del compleanno?

Foto di: Pixabay
Foto di: Pixabay

Oltre ai sette libri, ai relativi film e all’opera teatrale, l’autrice britannica ha scritto altri sei romanzi legati al mondo di Harry Potter, oltre che al sito Pottermore, dove personalmente, aggiorna i fan sulle novità del mondo magico.

Albus Silente, il preside della scuola di magia di Hogwarts, foto di: Wikipedia.
Albus Silente, il preside della scuola di magia di Hogwarts, foto di: Wikipedia.

Silente era gay“, ha rivelato la Rowling in un’intervista del 2007, “Il preside di Hogwarts era innamorato di Grindelwald (il cattivo di “Animali fantastici e dove trovarli”) prima che i due diventassero nemici“.

La prigione di Azkaban, foto di: Wikipedia.
La prigione di Azkaban, foto di: Wikipedia.

Prima di essere una prigione, Azkaban, era una fortezza appartenuta ad un mago malvagio di nome Ekrizdis che si divertiva a torturare i babbani arrivati lì per caso.

Foto di: labibbiasecondome
Foto di: labibbiasecondome

Alla fine di “Harry Potter e la maledizione dell’erede” viene rivelato che Harry Potter, il coraggioso mago che ha salvato il mondo magico,è terrorizzato dai piccioni.

Geoffrey Chaucer, foto di Wikipedia.
Geoffrey Chaucer, foto di Wikipedia.

Harry Potter e i Doni della morte” è ispirato a “The Prisioner’s Tale” (XIV sec.) di Goeffry Chaucer. 

Foto di: unoaccadue.wikispaces
Foto di: unoaccadue.wikispaces

Anche il nome di “colui che non deve essere mai nominato” ha una pronuncia errata: infatti il nome andrebbe pronunciato alla francese (Voldemor, il volo della morte, anzichè Voldemort).

Foto di: Flickr
Foto di: Flickr

Dopo la fine dei libri e del percorso di studi ad Hogwarts, Hermione fu assunta al Ministero nell’ufficio per il Controllo delle Creature Magiche, per poi diventare, alla fine di “Harry Potter e la maledizione dell’erede“, ministro della Magia.

Foto di: wikispaces
Foto di: wikispaces

Il personaggio di Hermione, inoltre, è autobiografico: la scrittrice, infatti, si sarebbe ispirata a sè stessa all’età di 11 anni.

I Dissennatori ad Hogwarts, foto di: Wikipedia
I Dissennatori ad Hogwarts, foto di: Wikipedia

I dissennatori sono ispirati alla battaglia che l’autrice ha combattuto contro la depressione a seguito della morte della madre nel 1991.

Foto di: prevalemntementeanime.blogspot
Foto di: prevalemntementeanime.blogspot

Il primo libro di Harry Potter arrivò negli Stati Uniti nel 1998, stesso anno della battaglia di Hogwarts. “Ho iniziato dalla fine“, dichiarò in seguito la Rowling.

I libri di Harry Potter sono tradotti in oltre 70 lingue, foto di: Wikipedia.
I libri di Harry Potter sono tradotti in oltre 70 lingue, foto di: Wikipedia.

I libri di Harry Potter sono stati tradotti in 70 lingue tra cui il latino e il greco antico!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME