domenica, Luglio 14, 2024
HomeCronacaCisgiordania, palestinese accoltella una 13enne israeliana

Cisgiordania, palestinese accoltella una 13enne israeliana

Era tranquillamente distesa sul suo letto. Quasi abbandonata alle possenti braccia di Morfeo. Poi, improvvisamente, qualcuno è entrato nella sua stanza e l’ha accoltellata. E’ successo a Kiryat Arba, insediamento alla periferia di Hebron, in Cisgiordania. Dove una 13enne israeliana, Hillel Yafa Ariel, è morta dopo essere stata accoltellata nel suo letto da un giovane palestinese.

Il ragazzo ha anche colpito gravemente un 31enne, membro del servizio di sicurezza interno della colonia in Cisgiordania. Poi, però, è stato fermato e ferito a morte. Il custode è stato trasferito all’ospedale Hadassah di Gerusalemme. Per la ragazza, invece, non c’è stato nulla da fare. E’ morta poco dopo essere arrivata all’ospedale Shaare Zedek Medical Center.  Per la stampa israeliana l’aggressore è il 17enne Mohammed Taraireh del villaggio di Bani Nàim, vicino Kiryat Arb.

«Un’altra vittima dell’odio e dell’istigazione palestinese» ha commentato il portavoce del ministero degli Esteri Emanuel Nahshon. Un odio che sembra non passare mai. Ma che, invece, nel tempo resiste. «Mi auguro – ha aggiunto Nahshon – che i membri del Parlamento Europeo che la settimana scorsa hanno applaudito le menzogne maligne del presidente palestinese Abu Mazen comprendano finalmente che l’istigazione palestinese porta all’assassinio». Corsi e ricorsi storici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME