Clamoroso al Milan: Mihajlovic sta per essere cacciato da Berlusconi! Brocchi pronto a subentrare subito!

0

Nel calcio ne vediamo e ne vedremo, anche più avanti, di tutti i colori. Presidenti che confermano allenatori inadeguati oppure l’esatto contrario: presidenti che mandano via allenatori capaci, ma che hanno perso, magari, il controllo della squadra ed il polso della situazione. Questo è, soprattutto, il calcio italiano! L’esempio più calzante ed emblematico, da questo punto di vista, è sicuramente il Palermo di patron Zamparini. Lui è un autentico maestro in quest’arte. 11 cambi di panchina accumulati in una sola stagione è roba da guinness dei primati. E poi c’è il Milan. Quella squadra gloriosa che sta attraversando un momento decisamente complicato della propria storia calcistica, con un presidente che non investe più ed ora sembra orientato a cambiare tutto.

LA PANCHINA – Quella rossonera scotta tanto. Nelle ultime ore, intanto, si fa strada la clamorosa ipotesi: Mihajlovic via dal Milan già a partire da stasera, al massimo domani. Berlusconi ci sta pensando seriamente. L’allontanamento di Sinisa sembrava certo a fine stagione, ma Silvio vuole accelerare i tempi. Evidentemente l’esito momentaneo della stagione non può soddisfare ed aspettare la finale di Coppa Italia per emetterne un giudizio definitivo e più globale non sembra essere nelle sue intenzioni, allo stato attuale. Qualche avvisaglia si era già vista qualche settimana fa. Ora si va verso una separazione consensuale tra le parti. Christian Brocchi, attuale tecnico della Primavera, è pronto a subentrare sin da subito. Il patron, d’altronde, lo stimava già l’anno scorso, a tal punto che pensava di portarlo sulla panchina rossonera prima di scegliere Mihajlovic. Il momento, ora, è quello giusto. Dopo Inzaghi e Seedorf tocca ad un altro ex rossonero provare a risollevare una situazione assai difficile. Nel nome di una tradizione spezzata da Sinisa. Non è ancora ufficiale, ma seguiranno aggiornamenti! Non si sa mai con il calcio italiano! Il Milan pronto a cambiare guida, intanto.