“Coco”: scopriamo le ragioni del successo dell’ultimo capolavoro Pixar!

0
In foto, una delle sedi statunitensi dell'azienda di distribuzione Pixar. (Fonte immagine: flickr. com)

Dopo appena due anni dai festeggiamenti per i suoi 30 anni di attività, la Pixar ha debuttato con un nuovo successo! Dal Messico all’Italia passando per gli Stati Uniti, infatti, il film d’animazione “Coco” ha avuto un risalto incredibile!

Curiosità

Il film “Coco“, nato dall’idea del regista Lee Unkrich nel 2010, presenta numerosi motivi di interesse.

  1. Il primo che vale la pena prendere in considerazione è quello relativo al ruolo che nel film ricopre la musica. Infatti, per quanto “Coco” non si presti ad essere un musical, al suo interno la musica svolge un ruolo di primo piano. Non è un caso, dunque, se la sua colonna sonora è stata incisa da Michael Giacchino; si tratta, appunto, di un celebre compositore statunitense con cittadinanza italiana che ha vinto già un Oscar nel 2010 per la colonna sonora di “Up“. Proprio perché la musica ricopre un ruolo importante, nella versione italiana del film “Coco” ad intonare la canzone “Ricordami” nei titoli di coda è il celebre Michele Bravi.
  2. Miguel, giovane protagonista del film, vive insieme alla sua famiglia in Messico. La pellicola, dunque, si svolge in questo scenario tanto interessante quanto insolito per i film d’animazione. Tanta attenzione, dunque, è stata riservata alla rappresentazione degli ambienti. Oltretutto, bisogna ricordare che l’evoluzione della trama parte proprio con l’arrivo delDìa de Muertos“; si tratta di una celebre ricorrenza messicana che prevede, l’1 ed il 2 novembre di ogni anno, di celebrare i morti. Ogni famiglia, dunque, realizza un altarino in onore dei suoi defunti. Proprio durante questi giorni Miguel finisce per vivere un’esperienza incredibile.
  3. Durante la realizzazione dell’altarino per i defunti della sua famiglia, a Miguel cadono delle cornici. Quel gesto profano gli permette di essere trasportato in una dimensione diversa. Il giovane protagonista, infatti, giunge nel mondo dei morti scoprendo una realtà disposta in modo simile a quella dei vivi. Qui Miguel dovrà superare alcune prove importanti! Riuscirà ad esaudire il suo sogno eliminando il divieto alla musica imposto dalla sua famiglia?
  4. Nonostante il protagonista si chiami Miguel, il film si intitola “Coco“. Coco, infatti, è un altro personaggio del film, la bisnonna di Miguel; figlia della trisavola di Miguel che, abbandonata dal marito musicista, impose il divieto alla musica nella sua famiglia.

Per chi non l’avesse ancora fatto, dunque, è sicuramente consigliata la visione di questo nuovo ed incredibile capolavoro firmato Pixar!