Colpito da emorragia cerebrale il baby del Vicenza Edoardo Bolzon: le ultime sulle sue condizioni

0
Bolzon
Edoardo Bolzon, il giocatore dell'U17 del Vicenza colpito da emorragia cerebrale. Fonte Profilo Facebook del L.R. Vicenza Virtus

E’ stato lo stesso Vicenza Calcio con un comunicato ufficiale a rendere noto che il giocatore delle giovanili, Edoardo Bolzon è stato colpito da emorragia cerebrale e trasportato d’urgenza all’ospedale di Treviso dove è stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico. Dal nosocomio veneto fanno sapere che la prognosi sul giovane calciatore resta riservata e che adesso si trova nel reparto di terapia intensiva. Ecco il messaggio apparso sul profilo Facebook del club:

A volte, semplicemente, le parole per spiegare le cose che accadono non si trovano. Ieri sera, Edoardo Bolzon, difensore della nostra Under 17, è stato colpito da un’emorragia cerebrale e sta ora lottando per la vita all’Ospedale di Treviso, dove è stato operato d’urgenza nelle scorse ore. Edoardo, ti sei sempre dimostrato un guerriero in campo, battagliando su ogni pallone più di chiunque altro, come il tuo spirito combattivo ti porta a fare. Questa è una partita ancora più difficile da affrontare ma sappiamo quanto forte tu sia, i tuoi compagni e tutta la grande famiglia biancorossa sono al tuo fianco, anche in questa battaglia. Forza Edo, non mollare! Ti aspettiamo di nuovo in campo con la tua maglia”

Il difensore sedicenne del L.R. Vicenza Virtus, che guida il girone B della Serie C, si è sentito male ed ha perso conoscenza senza alcun preavviso. La corsa all’ospedale di Treviso, dove è stato operato d’urgenza, ha evitato il peggio ma al momento le sue condizioni risultano piuttosto gravi.

Escluso ogni possibile collegamento con un contagio da Covid-19, le condizioni del ragazzo saranno monitorate di ora in ora per capirne il decorso clinico. Nonostante l’esclusione di ogni legame cl coronavirus, nessuno può entrare in contatto con lui a causa delle restrizioni sulla terapia intensiva in atto presso ogni Azienda Ospedaliera del territorio italiano.

Intanto continuano a moltiplicarsi i messaggi vicinanza e solidarietà alla famiglia del giovane calciatore attraverso post pubblicati sulle pagine social del ragazzo e della squadra veneta. L’augurio di una pronta guarigione arrivi anche dalle nostre pagine colpite dalla sua sfortunata condizione. Forza Edo!