Come scegliere un monopattino elettrico

0
Come scegliere un monopattino elettrico
Fonte foto: Di Alex Genz - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=34354941

Le caratteristiche tecniche da prendere in considerazione

Il monopattino elettrico si propone come un mezzo economico, divertente e veloce, da adottare sia per le passeggiate tra amici, sia per sostituire macchine e scooter; sono già migliaia le persone che hanno scelto quest’alternativa ecologica rimanendo pienamente soddisfatti delle prestazioni del mezzo.
Anche se su navigaweb.net viene preferito lo Xiaomi, molte altre case di produzione stanno proponendo prodotti davvero interessanti sotto tutti i punti di vista. In un mercato così vasto diventa quindi di fondamentale importanza sapersi orientare di modo tale da scegliere solo i monopattini elettrici migliori, senza imbattere in prodotti che non mantengono le promesse.

Oggi andremo a vedere insieme come scegliere un monopattino elettrico prendendo in considerazione diversi fattori; non solo il prezzo, ma anche la potenza della batteria, l’autonomia, gli accessori e tanto altro ancora.

Siamo sicuri che prendendo in considerazione i nostri consigli, riuscirete a portarvi a casa un ottimo monopattino elettrico che vi consenta di divertirvi e contemporaneamente aiutare l’ambiente; iniziamo subito!

Batteria e autonomia

La prima cosa da prendere in considerazione prima di procedere all’acquisto è la capacità della batteria, in grado di influenzare notevolmente l’esperienza d’utilizzo.

Dalla batteria non dipenderà soltanto l’autonomia del monopattino elettrico, ovvero i chilometri percorribili con una sola ricarica, ma anche la potenza del motore.

In media un buon monopattino elettrico deve avere un’autonomia di venti chilometri, che permettono di fare un viaggio di quasi un’ora senza interruzione a velocità medio-alta. Scendendo sotto questo standard, l’esperienza di utilizzo rischia di diventare molto stressante; sarete costretti a controllare ogni volta la percentuale residua per non rischiare di rimanere a piedi.

Per verificare quale tipo di batteria più si adatta alle vostre esigenze, potete prendere in considerazione il tipo di strada che avete intenzione di percorrere. Per una semplice passeggiata per le vie della città, dove la pendenza è minima, una batteria standard da 12V sarà più che sufficiente.

La situazione cambia però quando si parla di fuori strada e alta pendenza, dove diventa necessario puntare almeno ai 18V e avere un telaio in alluminio, leggero ed aerodinamico.

Potenza del motore e velocità

Direttamente correlata alla batteria, troviamo la potenza del motore e la massima velocità raggiungibile.

Nonostante il limite massimo di velocità dei monopattini elettrici sia fissato a 45kmh, esistono anche modelli meno prestanti che si fermano a 25kmh, rendendo la corsa molto più lenta e noiosa. Questi modelli in genere sono progettati appositamente per bambini, tuttavia è molto difficile distinguerli da quelli per adulti; a questo punto occorre quindi controllare direttamente le caratteristiche tecniche del monopattino elettrico.

Vi consigliamo caldamente di focalizzare la vostra scelta su un mezzo che possa raggiungere i 45 kmh, e adesso vi spieghiamo anche il perché! Sicuramente non vi ritroverete a dover sfrecciare in strada a 45kmh, tuttavia poter raggiungere questa velocità significa avere a disposizione un motore molto potente capace di affrontare con facilità salite e pendenze. Scendendo sotto la soglia dei 30kmh, rischiate di dover accompagnare il monopattino a piedi qualora fossero presenti lievi salite o passaggi sopraelevati che richiedono un pizzico di potenza in più.

Se il monopattino è invece destinato ad essere utilizzato da una persona sotto i 16 anni, è sicuramente meglio scegliere un motore più piccolo e meno performante. Non solo la guida sarà molto più facile e sicura, ma diminuiranno anche le possibilità di perdere il controllo del mezzo e causare incidenti in strada.

Sicuramente il divertimento sarà minore, tuttavia quando si parla di bambini la sicurezza va sempre messa al primo posto!