Confronto Sarri-Capello, il tecnico della Juve: “28 tiri in porta”. La risposta: “Ho visto un’altra partita”

Botta e risposta al termine di Juventus-Lokomotiv Mosca tra i due allenatori

0
Juventus, fonte Pixabay
Juventus, fonte Pixabay

La vittoria contro la Lokomotiv Mosca lancia la Juventus di Maurizio Sarri verso la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. I bianconeri ora guidano il gruppo a pari merito con l’Atletico Madrid di Simeone, che ha battuto in casa il Leverkusen.

La Juve ha portato a casa i tre punti ma la prestazione non è stata impeccabile, l’undici di Sarri ha sofferto i russi ed è riuscito a ribaltare la situazione solamente a 10′ dal termine grazie alla doppietta di Paulo Dybala, che ha risposto alla rete di Mirancuk nel primo tempo.

Al termine della gara Sarri ha analizzato la prestazione dei suoi ai microfoni di Sky Sport, rendendosi protagonista di un confronto con Fabio Capello, in disaccordo con le parole e i numeri riportati dal tecnico della Juve.

Sarri ha infatti parlato di 28 tiri in porta dei bianconeri e di 8 occasioni da gol create, frase a cui Capello ha risposto in modo secco: “28 tiri in porta? Ho visto un’altra partita”.

Dopo la frase c’è stato un istante di silenzio ma alla fine Sarri non è riuscito a spiegare cosa volesse dire. Probabile che i 28 tiri riportati dal tecnico non fossero in porta ma totali. Capello poi si è giustificato in questo modo: “Anche quando mi è capitato di fare telecronache e mi portavano i dati sulla partita, leggendo 15 tiri mi chiedevo se avessi visto un’altra partita”.