Conte parla del piano vaccinale, stoccata a De Luca? “Lo farei subito, ma rispetterò le priorità”

0
Fonte: Google Contrassegnate per essere riutilizzate

Nella consueta conferenza di fine anno, il presidente Giuseppe Conte ha parlato anche della situazione vaccini, sottolineando, in primis, che per il momento non è prevista un’obbligatorietà e la situazione verrà sempre monitorata.

Tra le parole del Premier è possibile evidenziare anche una stoccata a Vincenzo De Luca. Il governatore campano, infatti, non ha perso tempo e si è vaccinato sottraendo la dose ad un operatore sanitario della Campania: “Farei subito il vaccino, ma rispetterò l’ordine di priorità. Ci sono tutte le premesse affinché l’Italia si possa dimostrare all’altezza di questa grande sfida, sarà un piano vaccinale senza precedenti“.

Nonostante le prime dosi fossero per il personale sanitario, Vincenzo De Luca ha deciso di vaccinarsi durante il V-day. In molti hanno criticato la decisione del presidente campano. Altri, invece, hanno sottolineato come il suo gesto sia stato importante per invogliare la popolazione a vaccinarsi.

In primavera inoltrata, non credo prima di aprile, dovremmo completare la fase 1 del piano vaccinale, quando avremo raggiunto 10 milioni di vaccinati. Escludiamo la vaccinazione obbligatoria, ma contiamo di raggiungere una buona percentuale di popolazione anche su base facoltativa. Chiedo a tutti uno sforzo, mettiamo una parte le ideologie e le reazione emotive, compiamo un atto di solidarietà verso tutta la comunità nazionale, sottoponiamoci al vaccino”.

Giuseppe Conte ha infine concluso: “Potremo ancora, durante l’estate, non aver risolto il problema. Guardando all’esperienza vissuta nel periodo estivo la curva tende ad abbassarsi. Confidiamo che, man mano che il piano vaccinale va avanti, potremo far correre l’economia e non comprimere la vita sociale dei cittadini“.