COPPA ITALIA, Napoli-Fiorentina: 1-0

0
A Fuorigrotta decide di testa Callejon (10 goal stagionale) su splendido assist di Hamsik. Una bella partita, viva e frizzante. Tirando le somme è stato il Napoli a meritare il passaggio in finale.
I partenopei offrono più emozioni, avvalendosi di un gioco veloce a due tocchi, sempre propenso all’offensività. La Fiorentina, specialmente nel primo tempo è stata troppo timida, sterile e rinunciataria.
Sarri lascia a riposo Mertens, inserendo dal primo minuto Pavoletti. L’ex Genoa non ha entusiasmato, deve ancora assimilare le volontà tattiche e gli automatismi azzurri. E’ risultato troppo spaesato e a tratti impacciato, gli è mancata la giusta velocità nell’azione.
Si è dimostrato invece all’altezza Insigne che, in avanti, ha fatto la differenza con importanti dribbling e tiri insidiosi. Sfortunato nel beccare in pieno due traverse.
Solo nella ripresa i Viola cercano la reazione con interessanti tentativi di Chiesa e Astori (insidioso tiro di testa) aiutati da Ilicic, Babacar e Boja Valero. Le conclusioni sono però troppo imprecise e nervose, Reina è attento tra i pali.