Coronavirus, Ascierto ai napoletani: “Vedo troppa gente per strada, è un pericoloso azzardo”

0
Fonte: Public Domain Pictures. Foto Google immagini contrassegnate per essere riutilizzzate.

Il Coronavirus ha ormai costretto metà della popolazione mondiale a rimanere in casa. Il nemico invisibile, infatti, ha contagiato oltre un milione di persone con un numero drammatico di deceduti. Il professore Paolo Ascierto ha rilasciato alcune dichiarazioni a IlMattino in cui ha avvisato i napoletani di non abbassare la guardia.

Mi rendo che le notizie confortanti sulla lotta al virus stanno facendo abbassare la guardia ai napoletani e non va bene. Lungo la strada che percorro dalla mia casa di Marano al Pascale incontro sempre più persone. L’ho spiegato che non è questione di fotografie“.

Le polemiche per certe foto che non rappresentano Napoli io le lascerei da parte in questo momento. Perché, lo ripeto, vedo con i miei occhi tanta gente in strada e lo considero un pericoloso azzardo“.

Vi assicuro che negli ospedali non c’è nessuna aria di festa, si soffre, si lotta, si muore. Non voglio essere un guastafeste che rovina la serenità di Pasqua ai napoletani ma desidero che ciascuno rifletta. Così passa la tentazione di andare a fare un giretto. Alla fine quel che conta è il rispetto delle regole perché poi può scattare l’effetto emulazione che diventa inarrestabile“.

Il dottore partenopeo, quindi, ha iniziato a vedere una situazione preoccupante. Gli ultimi numeri incoraggianti circa il Coronavirus, infatti, ha portato molte persone ad uscire di casa. In molti, infatti, con la scusa di andare a fare la spesa, ne approfittano per farsi un giretto. Questa situazione potrebbe portare i numeri a crescere di nuovo e obbligare l’Italia a rimanere chiusa in casa anche per altre settimane.