Coronavirus, bollettino Ministero della Salute (28 luglio 2020)

I dati aggiornati e diffusi dal Ministero della Salute.

0
Coronavirus, fonte google contrassegnate per essere riutilizzate
Coronavirus, fonte google contrassegnate per essere riutilizzate

Il premier Giuseppe Conte ha deciso di prorogare lo stato di emergenza fino a 31 ottobre a causa dell’emergenza coronavirus. Cosa succederà adesso? In caso di gravi focolai, si potranno istituire nuove zone rosse; la scuola ripartirà in sicurezza con tutto il materiale necessario, dalle mascherine al distanziamento sociale; in caso di nuova ondata, caserme o alberghi potranno essere usufruiti per reperire posti letto e si potranno bloccare voli da e per gli Stati ritenuti a rischio. I lavoratori potranno continuare ad usufruire lo smart working secondo le modalità dell’azienda.

Sul fronte europeo e mondiale, sono 16 milioni e mezzo i contagi con oltre 650 mila decessi e quasi 10 milioni di guariti. Preoccupa una seconda ondata in Europa, l’Oms avverte. Attualmente gli Stati Uniti registrano il numero più alto di contagi, seguiti dall’America Latina. Solo nella giornata di ieri, gli Usa hanno registrato 57 mila casi. Il governo tedesco sconsiglia i viaggi non essenziali in tre regioni della Spagna in seguito ai diversi nuovi casi registrati.

Il Ministero della Salute ci fornisce il bollettino quotidiano dell’epidemia in Italia reperibile sul sito ufficiale del ministero e dagli organi competenti.

I DATI DI OGGI – Secondo il bollettino, attualmente in Italia il numero dei casi totali dall’inizio dell’epidemia è pari a 246.488 con un incremento di 202 contagi. Il totale degli attualmente positivi è 12.609 con un incremento di 28 unità. Oggi si registrano 11 decessi per un totale di 35.123 e 163 guariti/dimessi che porta il totale a 198.576.