Coronavirus, bollettino Protezione Civile (23 maggio 2020)

I dati aggiornati diffusi dalla Protezione Civile.

0

La curva epidemiologica del Covid-19 continua a scendere ma secondo il commissario per l’emergenza, Domenico Arcuri, “il sistema tiene ma la partita non è vinta”. Inoltre, buone notizie per gli studenti impegnati con la maturità, i quali avranno accesso gratuito alle mascherine, importante risorsa in questo periodo. “Stabiliremo più avanti le modalità ma l’obiettivo verrà conseguito” ha dichiarato Arcuri.

Sul fronte mondiale ed europeo, la Cina ha dichiarato di aver registrato zero contagi per la prima volta da quando si raccolgono i dati, da gennaio. Negli Stati Uniti, ormai, sono 1,6 milioni i casi di Coronavirus e nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.260 decessi, tuttavia, il presidente Donald Trump non è convinto della veridicità di questi dati. Il Brasile, in queste ore, ha superato la Russia per numero di contagi, diventando il secondo paese più colpito. In Africa, il numero accertato di casi si aggira attorno ai 100 mila.

Nonostante gli studi avanzati su un ipotetico vaccino, il dg dell’Aifa, Nicola Magrini, ha dichiarato che molto probabilmente sarà disponibile una terapia intorno alla primavera/estate del prossimo anno: “Ci sono più vaccini promettenti, 5-6 in fase avanzata, e anche l’Italia partecipa in diversi modi. A mio avviso, il tempo ragionevole per pensare a un vaccino è primavera, estate prossima, non penso per settembre ci possa essere alcun vaccino disponibile, pur contando risultati molto buoni, come sembrano gli studi di fase 1. Speriamo sia più d’uno e che le capacità di produzioni siano adeguate”.

Il Dipartimento della Protezione Civile e il suo capo, Angelo Borrelli, ci forniscono il bollettino quotidiano dell’epidemia in Italia, reperibile sul sito della Protezione Civile, Ministero della Salute e dagli organi competenti.

I DATI DI OGGI IN ITALIA – Attualmente il numero totale di contagi dall’inizio dell’epidemia è di 229.327 con un incremento di 669 contagi. Il numero totale delle persone attualmente positive è di 57.752 con un decremento di 1.570 unità. I pazienti ricoverati in ospedale sono 8.695 di cui 572 in terapia intensiva e 48.485 in isolamento domiciliare. Oggi si registrano 119 decessi che porta il totale a 32.735 e 2.120 guariti/dimessi per un totale di 138.840.