Coronavirus, bollettino Protezione Civile (27 aprile 2020)

I dati aggiornati della Protezione Civile.

0

Questa mattina gli italiani si sono svegliati con mille incertezze sul nuovo decreto emanato dal Presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, in vigore dal 4 maggio. Ieri sera, tramite conferenza stampa in diretta da Palazzo Chigi, il premier ha fatto il punto della situazione sulla Fase 2. Ha fatto molto discutere la decisione presa per quanto riguarda la famiglia: si potranno andare a trovare i parenti, sempre con le dovute precauzioni, ma non fidanzati o amici.

Poco fa, però, è arrivata la rettifica del governo: nella definizione di congiunti rientrano anche fidanzati e compagni stabili. “Parenti e affini, coniuge, conviventi, fidanzati stabili e affetti stabili” si legge in una prima interpretazione del testo. Tuttavia, arriveranno ulteriori chiarimenti da Palazzo Chigi.

Sul fronte europeo e mondiale, sale di poco il numero dei decessi in Spagna nelle ultime 24 ore (331 deceduti), la Germania ha registrato un aumento di 1.018 casi. A partire da oggi la maggior parte dei tedeschi dovrà indossare in pubblico la mascherina per impedire eventuali contagi. La Svizzera ha iniziato oggi ad allentare le misure di contenimento dopo sei settimane di pesanti restrizioni.

Nella conferenza stampa delle 18, il capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ci fornisce il bollettino quotidiano dell’epidemia in Italia.

I DATI DI OGGI – Il totale delle persone contagiate dall’inizio dell’epidemia è di 199.414 con un incremento rispetto a ieri di 1.739. I totali degli attualmente positivi sono 105.813, con un decremento di 290 unità, di cui 1.956 in terapia intensiva, 20.353 ricoverati in ospedale e 83.504 in isolamento domiciliare con sintomi lievi o asintomatici. Oggi si registrano 333 decessi per un totale di 26.977. I guariti o dimessi di oggi salgono a 1.696 per un totale di 66.624.