Coronavirus, bollettino Protezione Civile (3 maggio 2020)

I dati aggiornati della Protezione Civile.

0
Coronavirus, fonte google contrassegnate per essere riutilizzate
Coronavirus, fonte google contrassegnate per essere riutilizzate

L’Italia si prepara ad affrontare la cosiddetta Fase 2 che partirà da domani: si potranno andare a trovare congiunti e gli sportivi avranno più libertà; inoltre sarà possibile portare i figli al parco, il tutto con estrema attenzione e rispettando il distanziamento sociale. Per i trasporti, invece, le misure adottate saranno più rigide: da lunedì prossimo, Trenitalia obbligherà il passeggero a fornire la propria identità e la prenotazione, nel rispetto della privacy. A bordo dei vagoni ci saranno igienizzanti, la mascherina sarà obbligatoria e i posti saranno disposti “a scacchiera”.

Sul fronte europeo e mondiale, sono quasi 3 milioni e mezzo i contagi accertati con oltre un milione di guarigioni e più di 200 mila decessi. La Spagna è pronta ad allentare il lockdown dopo circa 50 giorni di blocco totale, tuttavia, il numero dei contagi sale ma diminuiscono i decessi. La Germania ha registrato meno di cento decessi al giorno, mentre i contagi totali sono saliti di 793 unità in 24 ore.

Il Dipartimento della Protezione Civile e il suo capo, Angelo Borrelli, ci forniscono il bollettino quotidiano dell’epidemia reperibile sul sito della Protezione Civile e gli organi competenti.

I DATI DI OGGI – Attualmente in Italia i casi totali dall’inizio dell’epidemia sono 210.717 con un incremento di 1.389 contagi. Il numero totale delle persone attualmente positive è pari a 100.179 con un decremento di 525 unità. In terapia intensiva si trovano 1.501 persone, 17.242 i ricoverati in ospedale e 81.436 in isolamento domiciliare con sintomi lievi o asintomatici. Oggi si registrano 174 decessi per un totale di 28.884 morti. I dimessi o guariti sono 1.740 per un totale di 81.654.