Coronavirus, bollettino Protezione Civile (5 giugno 2020)

I dati aggiornati diffusi dalla Protezione Civile.

0
Coronavirus, fonte google contrassegnate per essere riutilizzate
Coronavirus, fonte google contrassegnate per essere riutilizzate

Continua il calo dei contagi da Coronavirus in Italia, il paese sta iniziando a tornare lentamente alla normalità. In questa settimana si svolgeranno le ultime lezioni prima della fine dell’anno scolastico, gli occhi sono tutti puntati sugli esami di maturità e di terza media. Per quanto riguarda la scuola secondaria di primo grado, i docenti saranno chiamati a valutare gli studenti online, per le scuole superiori di secondo grado, invece, la prova orale sarà in presenza.

Sul fronte europeo e mondiale, i casi di contagio superano i 6 milioni con più di 380 mila decessi. I presidenti Giuseppe Conte e Pedro Sanchez hanno scritto una lunga lettera a Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea. Nella lettera, visionata dal quotidiano La Repubblica, i due presidenti chiedono di eliminare al più presto i controlli alle frontiere tra i paesi Ue. L’obiettivo principale è quello di ristabilire la libertà di movimento dei cittadini.

Il Dipartimento della Protezione Civile e il suo capo, Angelo Borrelli, ci forniscono il bollettino quotidiano dell’epidemia in Italia, reperibile sul sito della Protezione Civile, Ministero della Salute e organi competenti.

I DATI DI OGGI – Attualmente in Italia, il numero totale dei casi dall’inizio dell’epidemia è di 234.531 con un incremento di 518 contagi. Il numero totale delle persone attualmente positive è di 36.976 con un decremento di 1.453 unità. I pazienti ricoverati in ospedale sono 5.301 di cui 316 in terapia intensiva e 31.359 in isolamento domiciliare. Oggi si registrano 85 decessi che porta il totale a 33.774 e 1.886 guariti/dimessi per un totale di 163.781.