Coronavirus, controlli anti-Covid dei carabinieri in Campania: 186 persone sanzionate

Controlli anti-Covid in Campania nel fine settimana ad opera dei carabinieri: diverse sanzioni

0
Napoli. Foto di Google Contrassegnata per essere riutilizzata

Lunedì 26 aprile, la Campania tornerà nuovamente in zona gialla per questo motivo, il Comando Provinciale Carabinieri di Napoli ha disposto diverse pattuglie sul territorio nel fine settimana.

CONTROLLI IN TUTTO IL CAPOLUOGO – Decine di pattuglie dei carabinieri hanno setacciato la città di Napoli, soprattutto durante il coprifuoco che ormai è l’argomento più discusso. Da venerdì mattina circa, i carabinieri hanno sanzionato 154 persone per diversi motivi. Ad esempio, mancato utilizzo di mascherine, spostamento in altri comuni della Campania e mancato rispetto del coprifuoco.

Quali sono i luoghi controllati dai carabinieri? Il centro di Napoli, la zona Mergellina, il quartiere Vomero, l’isola di Ischia e il litorale flegreo. I servizi sono durati per tutto il weekend, dato i numerosi assembramenti in tutta la Campania.

Le forze dell’ordine hanno controllato le piazze e le strade principali, presenze fisse di militari nelle zone ad alto rischio e carabinieri a piedi per intervenire qualora servisse aiuto ai cittadini.

Successivamente, i militari hanno sanzionato altri 32 cittadini per non aver rispettato le regole anti-Covid. Questi ultimi sono da aggiungere ai 154, che porta il totale a 186. I controlli saranno effettuati anche nei prossimi weekend.