Coronavirus, gli aggiornamenti di Giuseppe Conte: “Chiudere tutte le attività non necessarie”

Nell'edizione straordinaria dei tg, Giuseppe Conte ha fatto delle dichiarazioni e ha aggiornato la popolazione sull'emergenza Coronavirus.

0
Giuseppe Conte, Foto Wikipedia
Giuseppe Conte, Foto Wikipedia

Questa sera Giuseppe Conte ha sorpreso ulteriormente gli italiani aggiornando la popolazione sull’emergenza Coronavirus. Al momento il virus, dichiarato dall’OMS pandemico, ha contagiato 300.000 persone e 13.000 vittime in tutto il mondo. Per il Presidente del Consiglio è stata una giornata molto difficile poiché un suo agente di scorta è risultato positivo, tuttavia, nessuna preoccupazione per lui.

Tutti i Paesi si stanno muovendo per evitare il più possibile il contagio, rimane ancora un mistero il continente africano, con pochi casi. Il decreto del governo italiano sta cambiando giorno dopo giorno, diventando sempre più restrittivo per i cittadini: l’obiettivo principale è stare a casa per evitare il contagio.

Nel frattempo, i governatori delle regioni del nord e l’opposizione chiedono al governo la chiusura immediata di aziende e fabbriche non necessarie al sostentamento degli italiani in questo momento e il rifornimento di mascherine ed equipaggi sanitari per gli ospedali.

LE PAROLE DI GIUSEPPE CONTE – Nella diretta Facebook, il premier Giuseppe Conte ha esortato i cittadini a seguire costantemente le regole poiché non abbiamo alternative per tutelare la comunità. Le misure adottate sono molto severe ma daranno presto i frutti. Oggi il governo ha deciso di chiudere tutte le attività non necessarie in questa fase di emergenza. Continueranno ad essere aperti supermercati, farmacie, parafarmacie, banche, poste, assicurativi, finanziari, pubblici essenziali come alcuni trasporti. Consentiranno per le aziende “non necessarie” solo smart working.