Coronavirus, in Campania i prezzi schizzano alle stelle. De Luca: “Indagini subito!”

0
Fonte: Wikipedia. Foto di Google immagini contrassegnate per essere riutilizzate.

Gli effetti del Coronavirus iniziano a colpire anche nelle tasche gli italiani che, oltre a vedere i beni di consumo sparire giorno dopo giorno dagli scaffali iniziano a fare i conti con impennate dei prezzi insensate.

E’ il caso della Campania dove, in questi giorni, pare proprio che la corsa ai rifornimenti alimentari sia diventata un vero e proprio salasso. Colpa degli esercenti che cercano di speculare sulla psicosi dell’isolamento o sulle prime falle di un sistema di approvvigionamento che inizia a scricchiolare? La situazione è ormai conclamata.

Le segnalazioni dei rappresentanti dei consumatori arrivano con cadenza giornaliera anche agli uffici amministrativi della Regione tanto che anche il Presidente De Luca si è detto preoccupato della cosa. A tal proposito ha già fatto sapere che verrà presto attivato uno speciale Osservatorio regionale che indaghi sul fenomeno e sanzioni i comportamenti ritenuti illegali.

Membri di tale istituto saranno rappresentanti delle diverse Prefetture e della Guardia di Finanza in uno sforzo congiunto a fronteggiare il grave comportamento registrato dai clienti in questi giorni. Una volta accertata la violazione si procederà alla denuncia presso gli uffici della Procura della Repubblica.

D’altronde le parole del Governatore De Luca lasciavano, già da subito, poco all’immaginazione. “Mettiamo in campo – ha dichiarato a Il Mattinouna rigorosa azione di contrasto contro ogni forma di speculazione, tanto più intollerabile in questi giorni di emergenza”. Chissà se con tali provvedimenti la situazione tenderà ad attenuarsi. In caso contrario dovremo davvero iniziare a temere il peggio perchè una falla nella catena di approvvigionamento potrebbe risultare economicamente e socialmente letale.