Coronavirus, Italia quasi tutta in bianco: oggi la decisione su mascherine e riapertura discoteche

A partire da oggi, la penisola è quasi tutta in zona bianca ad eccezione della Valle d'Aosta. Nel pomeriggio la decisione sulle mascherine all'aperto

0
Foto Pixabay

A partire dalla giornata di oggi, 21 giugno 2021, quasi tutte le regioni italiane sono entrate in zona bianca. Nel pomeriggio, il governo affiancato dal Cts deciderà sull’utilizzo delle mascherine all’aperto a partire da luglio.

QUASI TUTTA ITALIA IN BIANCO – Come vi abbiamo anticipato, quasi tutte le regioni della nostra penisola sono entrate in zona bianca. L’unica eccezione riguarderebbe la Valle d’Aosta che dovrebbe unirsi alle altre il 28 giugno. Tutte le attività, quindi, sono di nuovo operative ma sempre rispettando i protocolli di sicurezza stabiliti dal governo.

STOP MASCHERINE ALL’APERTO E RIAPERTURA DELLE DISCOTECHE? – L’unico settore che sta facendo molta fatica a ripartire e non ha ancora una data certa è quello relativo alle discoteche. Nei giorni scorsi, infatti, si è parlato molto della riapertura di queste attività, soprattutto in vista delle vacanze estive e del turismo.

Tuttavia si sta pensando a come ripartire in sicurezza: al momento l’ipotesi più accreditata è quella di richiedere il green pass a tutti coloro che decidano di andare in discoteca a partire da luglio.

Per quanto riguarda l’utilizzo della mascherina all’aperto, si deciderà oggi pomeriggio come procedere. L’ipotesi è quella di renderla comunque obbligatoria al chiuso e portarla sempre con sé anche quando ci si trova negli spazi aperti. Diversi Paesi europei hanno già adottato questa tattica: mascherine obbligatorie in tutti i luoghi chiusi e dove si creino assembramenti (in questo caso anche all’aperto).