Coronavirus, la Campania ha quasi raggiunto l’immunità di gregge

La regione, secondo quanto riporta Il Mattino, potrebbe presto raggiungere l'immunità di gregge

0
Fonte: Wikipedia Commons. Licenza creative commons contrassegnata per essere riutilizzata.

La Campania procede spedita con la campagna vaccinale ed è una delle regioni che ha saputo sfruttarla meglio. Secondo quanto riporta il quotidiano Il Mattino, grazie a questa diligenza potrebbe raggiungere presto l’immunità di gregge.

LA REGIONE VICINA ALL’IMMUNITÀ – Come vi abbiamo anticipato, quindi, pare che la regione stia per raggiungere un traguardo tanto sofferto quanto meritato: l’immunità di gregge. Per chi non lo sapesse, in poche parole, essa è la capacità di un gruppo di resistere agli attacchi di virus. Si tratta, infatti, di una sorta di forma di protezione indiretta che si verifica quando una parte consistente della popolazione ha sviluppato gli anticorpi per quel virus.

Secondo il quotidiano Il Mattino, la Campania potrebbe presto raggiungere questo traguardo, ma quando? Considerando la veloce campagna vaccinale, la regione potrebbe raggiungere l’obiettivo entro un mese.

In totale, le prime dosi inoculate per ora sono 2.622.677, di cui un milione circa di richiami per la seconda dose. I vaccini consegnati alla regione sono circa 4 milioni e quelle utilizzate circa 3,7 milioni.

Il 91%, quindi, delle dosi consegnate è stato utilizzato. Su una popolazione di residenti pari a 5.679.759, restano da vaccinare circa 3 milioni di persone. Il 45,8% ha già ottenuto almeno una dose, il 19,1% è vaccinato totalmente. Procedendo con i ritmi attuali, entro il 13 luglio la regione avrà vaccinato il 75% della popolazione.