Coronavirus, la variante Omicron diffusa: Campania seconda per numeri di casi

Seppur attualmente non si hanno dei dati certi, la variante Omicron dilaga anche in Italia

0
OMS sul COVID, Improbabile la fuga, Giulio Tarro ottimista, OMS sulla pandemia, Micro zone rosse, Coronavirus del raffreddore, Contagi sottostimati, Variante inglese e sudafricana, Variante, Variante COVID, Calo curva dei contagiDurata lockdown, Insensata la lotta, Mini focolaio a Miano, Iss, Record di infetti, Folla al Cotugno, Aumento contagi
Coronavirus, Fonte Pixabay, autore Mattthewafflecat

La variante Omicron attualmente è quella che si sta diffondendo più velocemente in Europa, compresa l’Italia. La Campania, infatti, è la seconda regione italiana per numeri di casi positivi con questa variante sudafricana. Ma andiamo nel dettaglio e capiamo meglio la situazione.

I nuovi dati sulla variante sudafricana

Non ci sono tanti dati su questa variante del Coronavirus, pertanto il quadro cambia giorno dopo giorno. Stando ai dati aggiornati al 18 dicembre, la Campania attualmente è la seconda regione per casi attivi in Italia. Infatti, sono 20 i cittadini risultati positivi alla variante Omicron.

L’istituto Superiore di Sanità sequenzia i tamponi effettuati per individuare i positivi con la nuova variante. Dei 20 casi scovati in Campania, 7 sono collegati al paziente zero. L’ultimo caso registrato nella regione risale ad una ragazza di 22 anni in provincia di Salerno e di ritorno dalla Francia.

Classifica in Italia

Quanti casi, quindi, ci sono in Italia con la variante Omicron? Attualmente i casi salgono a 84: al primo posto la Lombardia con 33 casi, al secondo posto la Campania con 20. Successivamente, Lazio con 8 casi, 7 in Puglia, 5 in Veneto, 2 in Emilia Romagna e un solo caso in Abruzzo, Liguria, Calabria, Sardegna, Sicilia, Toscana e nella Provincia Autonoma di Bolzano.

Tuttavia, occorre precisare un fattore molto importante: tutte le persone risultate positive a questa nuova variante hanno riscontrato sintomi lievi, grazie anche all’effetto del vaccino.