Coronavirus, le proiezioni di Worldometer spaventano: occorre attenzione

0
Insensata la lotta, Mini focolaio a Miano, Iss, Record di infetti, Folla al Cotugno, Aumento contagi
Coronavirus, Fonte Pixabay, autore Mattthewafflecat

Il Coronavirus nel mondo, così come in Italia, non accenna ad arrestarsi. Dopo un grande calo registratosi in estate, le curve sono tornate a salire vertiginosamente. Al momento comunque il presidente Giuseppe Conte assicura che non si verificherà un nuovo lockdown nazionale, almeno in tempi brevi.

A spaventare sono i numeri che giornalmente vengono pubblicati sui vari portali e che certificano la gravità dell’emergenza in atto. Non solo dati del presente: ancora più spaventosi sono le proiezioni che indicano come i numeri potrebbero cambiare nel futuro prossimo.

In tale direzione va lo studio pubblicato dal portale web Worldmeter. Secondo lo scenario ipotizzato, e ripreso in questi giorni da Il Fatto Quotidiano, entro fine 2021 in Italia potrebbero registrarsi giornalmente 700 morti e 40000 contagi.

Solo una proiezione, ovvio, ma che spaventa e non poco. Per invertire il trend vi è bisogno dell’attenzione di tutti, volta al rispetto delle direttive. In primis, fondamentale ed assolutamente necessario è l’uso della mascherina.

Con i dati attuali un’allentamento delle misure potrebbe risultare fatale, così come l’eventuale inottemperanza delle regole da parte dei cittadini. Le direttive sono semplici e chiare, risulta molto facile seguirle. Eppure sempre più spesso i cittadini si dimostrano poco rispettosi, assumendo un’atteggiamento che non avvicina affatto alla soluzione del problema.