venerdì, Giugno 21, 2024
HomeAttualitàCoronavirus, le regioni cambiano ancora colore: ecco la nuova mappa aggiornata

Coronavirus, le regioni cambiano ancora colore: ecco la nuova mappa aggiornata

Come ogni venerdì, ecco il nuovo cambio di colore delle regioni

Come ogni venerdì, l’Istituto Superiore di Sanità assieme al comitato tecnico scientifico analizzano i dati settimanali per eventuali cambi di colore delle varie regioni del Paese. Sono diversi i criteri che spingono l’Iss e il Cts ad aumentare le misure restrittive oppure a diminuirle. Vediamo questa settimana chi cambierà colore.

CAMBIO DI COLORE – Questa settimana saranno pochi i cambi di colore delle regioni. Solo una di queste, da lunedì passerà dalla zona arancione alla zona rossa ed è la Valle D’Aosta. Nonostante l’Italia sia quasi tutta in zona gialla, a quanto pare la Valle D’Aosta è ancora in uno stato critico.

Dal 3 maggio, invece, la Sardegna allenterà leggermente le misure restrittive poiché passerà da zona rossa ad arancione. Questa regione ha registrato diversi miglioramenti nelle ultime due settimane, ragion per cui può accodarsi alle altre regioni arancioni.

Non subiranno cambi di colore, invece, le altre. Si conferma, infatti, la zona gialla per: Lombardia, Piemonte, Toscana, Lazio, Veneto, Molise, Emilia Romagna, Abruzzo, Umbria, Marche, Trentino Alto Adige, Liguria e Friuli Venezia Giulia.

Si confermano, inoltre, le seguenti zone arancioni: Calabria, Basilicata, Puglia e Sicilia. Secondo il report settimanale, pare che l’indice Rt sia risalito a 0,85 anche se l’incidenza continua a scendere. Un discorso a parte per la Campania, la quale ha confermato la zona gialla. Tuttavia, Vincenzo De Luca non è convinto e ha dichiarato che “Il giallo campano tende all’arancione”.

Valentina Sammarone
Valentina Sammarone
"Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia; il resto è propaganda. Il suo compito è additare ciò che è nascosto, dare testimonianza e, pertanto, essere molesto." (Horacio Verbitsky)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME