Coronavirus, l’ondata non si ferma: 2mila morti in un giorno in Usa e Brasile

0
Foto di Google

Se la fase di profonda crisi legata al Coronavirus sembra essere passata da un pezzo in Italia, che attualmente si vede coinvolta in alcuni focolai sporadici sparsi tutto il Paese, non intende invece placarsi l’ondata di nuovi contagi che ha investito gli Stati Uniti d’America ed il Brasile.

Solo nelle ultime 24 ore, infatti, i dati sommati per quanto riguarda il bollettino dei decessi dei due Paesi in questione hanno raggiunto la quota di 2000 morti, cifra che non lascia indifferenti se pensiamo a quanto attualmente la situazione sia tornata ad essere sottovalutata dagli italiani.

STATI UNITI – In base ai dati riportati dalla Johns Hopkins University sono ben 1.150 le persone che nelle ultime 24 ore hanno perso la vita negli Stati Uniti. Inoltre, secondo l’Università, sono 73.800 i nuovi casi di Covid-19 negli Usa. Sale dunque a 4.111.950 il totale dei contagiati negli Stati Uniti, mentre si contano 145.546 in totale per quanto riguarda i deceduti per complicanze in seguito all’infezione.

BRASILE – Per quanto riguarda il Brasile sono stati superati gli 85mila morti e sono più di 2,3 milioni i contagiati. I dati arrivano direttamente dal ministero della Salute brasiliano, secondo il quale nelle ultime 24 ore si sono contati altri 1.156 decessi legati all’infezione.

Con questo ultimo dato sale a 85.238 il numero totale dei morti. Lo stato maggiormente colpito dall’epidemia è quello di Sao Paulo con 463.218 casi di Covid-19 e un aumento di 11.211 nuovi casi positivi rispetto al giorno precedente.