Coronavirus: Matteo Salvini accusa la Campania di fare meno controlli

0
Matteo Salvini governo conte
Matteo Salvini. Fonte: Wikimedia

Tempo addietro, quando ancora il COVID-19 non era l’argomento del giorno, quel posto vacante lo occupava Matteo Salvini. Il politico infatti, usava fare commenti o dichiarazioni che spesso sconvolgevano il pubblico.

E contrariamente a quanto si potrebbe pensare, nonostante l’emergenza Coronavirus, riesce ancora a smuovere il popolo italiano, anche se non sempre in modo positivo.

ACCUSATA LA CAMPANIA – Durante una diretta su Facebook, sembra che Salvini se ne sia uscito nuovamente con una frase a dir poco infelice. Anche se poteva eventualmente trattarsi di un pesce d’aprile visto la data della live (1 aprile appunto), non è così.

Il segretario federale della Lega ha attaccato direttamente la Campania in quanto, a dir suo, non ci sarebbero sufficienti controlli e quindi di conseguenza probabilmente più contagi rispetto a quanto ufficialmente annunciato.

LA DICHIARAZIONE – Aldilà che tali accuse siano vere o meno, il modo ha la sua importanza. Ecco la dichiarazione di Matteo Salvini: «La Campania sta facendo meno controlli di tutti, mi rifiuto di pensare che siano gli ultimi in tutta Italia (ad avere cittadini contagiati) in proporzione alla popolazione.»