Coronavirus, mini-lockdown in provincia di Nuoro: “Uscite solo per necessità”

0
Mondo pandemia. Foto da Google Contrassegnata per essere riutilizzate.

In tutta Europa il Covid-19 è ritornato con aggressività. Soprattutto in paesi come Spagna, Francia e Gran Bretagna, il Coronavirus sta costringendo gli Stati ad adottare misure drastiche per contenere il contagio.

In Italia la situazione è ancora sotto controllo nonostante l’aumento dei casi nelle ultime settimane. Per contrastare il fenomeno virale, infatti, si è deciso di procedere a lockdown mirati, evitando così un blocco generalizzato come avvenuto durante i mesi di marzo, aprile e maggio.

Mentre la Campania è una delle regioni con il maggior numero di contagio in Italia, vi è la Sardegna che nelle ultime ore deve fare i conti con un nuovo focolaio in provincia di Nuoro.

Sono stati ben 52, infatti, i positivi registrati nelle ultime ore e 150 le persone in quarantena in tutto nel Comune e Prefettura di Orune, in Sardegna.

Per contrastare il Covid-19, il Comune ha allora deciso di adottare un mini-lockdown, dove bar e ristorante saranno costretti a chiudere a scopo precauzionale per un giorno intero. Inoltre, i cittadini sono stati invitati a restare a casa ed uscire solo per strette necessità, quali lavoro e fare la spesa. Anche gli agricoltori saranno costretti a muoversi solo una alla volta.