lunedì, Giugno 17, 2024
HomeCronacaCronaca localeCoronavirus Napoli, vietata la vendita di casatiello e pastiera: sanzioni e chiusura...

Coronavirus Napoli, vietata la vendita di casatiello e pastiera: sanzioni e chiusura forzata per le pasticcerie che non si adeguano

In Campania divieto di vendere e consegnare a domicilio prodotti di pasticceria e al taglio

Sarà una settimana ancora più dura quella che attenderà le forze dell’ordine, impegnate nei controlli sul territorio per scongiurare spostamenti non necessari, ma non solo. Nei giorni che precedono Pasqua saranno effettuate verifiche a tappeto per evitare la vendita e la consegna a domicilio di casatiello, pastiere e ogni tipo di prodotto da pasticceria.

Del resto l’ordinanza emanata qualche giorno fa dal presidente della Regione De Luca parla chiaro: non è possibile preparare né commercializzare prodotti di pasticceria ed è vietata la vendita di qualsiasi prodotto al taglio. Per chi non si adegua le conseguenze saranno pesanti.

Nella giornata di ieri le forze dell’ordine hanno scovato una panetteria e una pasticceria fuorilegge nel napoletano. La prima, in zona Vomero, aveva preparato prodotti pasquali, soprattutto pastiere, e li aveva esposti in vetrina. Per il titolare multa di 400 euro e chiusura forzata dell’attività per due giorni.

La seconda, in zona Rione Alto, è stata beccata a vendere ai clienti casatiello e pizza con le scarole. Anche in tal caso multa di 400 euro e chiusura dell’esercizio commerciale per due giorni.

In questa settimana, oltre a pasticcerie e panetterie, saranno controllati anche i laboratori, partendo dalle tracce telematiche lasciate dalle offerte pubblicate online per la consegna dei prodotti a domicilio.

 

Nicola Borretti
Nicola Borretti
Classe 1995. Giornalista pubblicista. Laureato in Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione. Collaboro con Dailynews24.it, mi occupo di cronaca, attualità e sport
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME