Coronavirus: noto supermercato di Pittsburgh apre prima per le fasce deboli della popolazione

0
Supermercato, Fonte Flickr

In seguito all’inquietante diffondersi dell’ormai noto COVID-19, il mondo intero è in quarantena. Questo implica vari provvedimenti da rispettare, tra cui le famose fasce orarie dei supermercati.

Onde evitare che questi vengano sovraffollati o che i cittadini stiano troppo tempo fuori da casa, gli orari di apertura sono stati ridotti. Fatta eccezione, però, per una nota catena americana.

SUPERMERCATI APERTI PER FASCE BISOGNOSE – Ci troviamo a Pittsburgh, città dov’é nato il Giant Eagle Supermarket. Quest’ultimo, proprio per andare incontro alle persone più in difficoltà rispetto ad altre, aprirà i battenti un’ora prima rispetto alla fascia oraria prevista.

Gli anziani, i disabili e americani con varie tipologie di handicap, potranno quindi usufruire dei beni di prima necessità un’ora prima degli altri.

ORARI DI APERTURA – È cominciata ieri l’ottima iniziativa, in data 23 marzo. Il supermercato aprirà alle 6 di mattina, invece che alle 7, dal lunedì al mercoledì. Una concreta rappresentazione del calore umano che può unirci, più che dividerci, in tempi di crisi come quelli attuali.