Coronavirus: nuove restrizioni per i cittadini, passeggiate vietate e consegne a domicilio garantite

0
delivery-367011, Fonte Pixelbay, autore Mohamed_hassan/4706

In data 10 marzo, Giuseppe Conte ha informato il popolo italiano dei provvedimenti adottati dal governo.

REGOLE DA RISPETTARE – Passeggiate romantiche insieme alla vostra compagna o al vostro compagno, raduni tra amici ecc… Scordatevi tutto, adesso le cose sono cambiate. Le misure prese dal Premier e la sua squadra sono drastiche, ma al tempo stesso necessarie pur di sconfiggere il male che affligge la nazione. Eccovi di seguito un elenco di tali regole da rispettare, causa multe salate e possibile arresto.

GLI OBBLIGHI – È possibile far passeggiare il proprio cane nei pressi della propria abitazione, ma solo per breve tempo. Per tutti gli altri spostamenti, siano essi anche a piedi, bisogna compilare il modulo di autocertificazione, specificando il motivo per cui si è usciti da casa. Andare a trovare famigliari e possibile solo in casi di estrema emergenza e con le dovute precauzioni (metro di distanza e mascherina). Si può compilare anche solo un modulo di autocertificazione precisando le scadenze, in caso si debba uscire regolarmente per andare per esempio a lavoro. In tal senso gli uffici di pubblica amministrazione saranno aperti, qualora non dispongano di una funzione telematica (smart working). Aperte le Banche, le Poste, gli Autogrill e le edicole. Il tutto per sovvenire alle necessità, alimentari e non, e rispettare il diritto all’informazione, del popolo italiano. Chiusi fino a nuovo ordine invece parrucchieri, centri estetici, scuole, cinema e teatri, così come gran parte dei negozi. Lo shopping fisico è vietato, mentre la spesa, presso super o ipermercati e farmacie, è possibile sempre rispettando le precauzioni imposte. Tuttavia per facilitare tali processi saranno messi a disposizione dei cittadini servizi di consegne a domicilio, gratis per la maggior parte.