martedì, Aprile 23, 2024
HomeAttualitàCoronavirus, Palermo choc! Grigliata di Pasqua in terrazza: la polizia arriva in...

Coronavirus, Palermo choc! Grigliata di Pasqua in terrazza: la polizia arriva in elicottero

Nemmeno la paura del contagio da coronavirus ha impedito ad alcuni condomini palermitani di organizzare una vera e propria festa sul tetto del loro caseggiato in pieno stile “grigliata primaverile”. Musica, barbecue e intere famiglie riunite sulla terrazza condominiale pronte a festeggiare in allegria la Pasqua, infischiandosene di tutte le norme emanate nelle settimane scorse per placare gli effetti del contagio da Covid-19. Evidentemente qualcosa non dev’esser stata recepita a dovere in quel di Palermo dove soltanto l’arrivo delle Forze dell’Ordine ha messo fine all’imbarazzante assembramento pasquale.

 

Le immagini registrate dalla Polizia dal suo elicottero mostrano famiglie spensierate, intente a cucinare e passare ore di spensierata convivialità con tanto di bambini al seguito. Il tutto su un terrazzo privo di qualunque parapetto o altra struttura di protezione. Il fuggi fuggi generale all’arrivo dell’elicottero della Polizia ha permesso agli agenti di trovare incustoditi sul luogo anche diversi fuochi d’artificio.

I militari hanno provveduto all’identificazione dei partecipanti alla “festa di condominio”. che rischiano sanzioni civili e penali per le violazioni delle misure di contenimento per coronavirus, ma anche segnalazioni al Tribunale dei Minorenni per i tanti bambini presenti e tenuti in un luogo tutt’altro che sicuro. Infine in tanti rischiano anche la denuncia penale per detenzione di fuochi d’artificio non autorizzati. Non certo una bella pubblicità per Palermo e i suoi abitanti.

A parlare del misfatto ci ha pensato anche il primo cittadino del capoluogo siculo, Leoluca Orlando che, sulla vicenda, ha così dichiarato: “Anche grazie ai video che loro stessi hanno stupidamente diffuso, nei quali per altro non lesinavano insulti al sottoscritto sarà più facile identificare questi incivili e incoscienti che hanno coinvolto in questa grave violazione anche numerosi minori, commettendo in un solo momento diversi reati. Per tutti loro scatteranno le sanzioni e le denunce previste, con le pene che meritano. Non posso che esprimere gratitudine, che sono certo non essere solo mia ma di tutta la stragrande maggioranza dei palermitani e degli abitanti dello Sperone, alle forze dell’ordine che sono intervenute subito e in modo deciso“.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME