Coronavirus, parla il professor Rezza: “Indice di contagio alto in alcune regioni, bisogna rafforzare le misure”

0
Statistiche Coronavirus. Foto di Google contrassegnata per essere riutilizzata.

Il professore Giovanni Rezza, direttore generale per la Prevenzione del ministero della Salute, ha rilasciato alcune interessantissime dichiarazioni in merito alla pandemia da Covid-19. Secondo l’esperto, nonostante l’indice di contagio rimanga generalmente basso (inferiore a 1), vi sono alcune regioni da tener particolarmente d’occhio.

In particolare sono 5 le regioni italiane con un indice Rt che supera il valore 1. Per tale motivo Rezza chiede un rafforzamento delle direttive sul distanziamento sociale, al fine di evitare una seconda ondata o comunque un aumento del numero di contagi giornalieri nella penisola italiana. Ecco dunque il suo intervento.

“Sebbene per ora l’Rt a livello nazionale rimanga di poco al di sotto dell’unità in diverse regioni ha superato quota 1. Ciò è dovuto in diversi casi al verificarsi di focolai di rilevanza più o meno grande che in parte sono dovuti all’importazione di infezioni dall’estero.”

“Questo induce naturalmente a rafforzare le misure di distanziamento sociale che è opportuno tenere, pur sapendo che il sistema sanitario nazionale è in grado di identificare rapidamente questi focolai e contenerli”.

Sul finale traspare comunque l’ottimismo e la fiducia nei confronti di un sistema sanitario, quello italiano, che viene valutato dal professore stesso come di altissima qualità. La via è quella giusta quindi ma il pericolo rimane dietro l’angolo, è fondamentale non abbassare la guardia ora.