Coronavirus, positivo un fedele: chiesa chiusa a Fuorigrotta

Nel quartiere di Fuorigrotta, un fedele della chiesa di Santa Maria Solitaria è risultato positivo dopo aver accusato tosse e febbre.

0

Un caso di Covid-19 è stato registrato all’interno della chiesa di Santa Maria Solitaria situata in Via Diocleziano presso Fuorigrotta, quartiere di Napoli. A causa del fedele, frequentatore della parrocchia di mezza età, risultato positivo, la struttura ha chiuso per precauzione.

“Vi comunico che a causa di contagio di Covid la chiesa è stata chiusa. Preghiamo per l’ammalato e noi che siamo stati in contatto” è il messaggio arrivato alle mamme dei ragazzi da parte delle catechiste. Ciro Papa è impiegato alla Regione in via De Gasperi e, dopo aver accusato tosse e febbre, si è sottoposto al tampone.

“Da stamattina sono sfebbrato e dalle 15,00 di oggi ho saputo di essere positivo al COVID-19. Sabato notte ho avuto brividi e la temperatura ha raggiunto 38,7. Così domenica, grazie a mia figlia che è medico mi ha detto che dovevo fare il tampone” ha dichiarato l’uomo intervistato da NapoliToday.

L’uomo, residente nel quartiere di Fuorigrotta, ha annunciato la propria positività anche su Facebook per avvertire tutti coloro entrati in contatto con lui. “Mi sentito in dovere di avvisare tutti. Secondo me ho fatto una cosa normale” ha detto in merito alla questione. Sono un Ministro Straordinario dell’Eucarestia e anche sabato sono stato in parrocchia. Ho avvertito subito il mio parroco che sta provvedendo a sanificare la parrocchia ha spiegato Ciro Papa, il quale ha aggiunto che ora la chiesa è momentaneamente chiusa.

Il luogo di culto è chiuso per precauzione ma secondo l’uomo già domani potrebbe riaprire a seguito delle norme previste per le sanificazioni. Vorrei invitare tutti a non nascondersi se è stato contagiato (come ha fatto quello con me) e poi ai giovani usate la mascherina che i sintomi sono dolorosi” ha consigliato Papa.