Coronavirus, quattro contagiati nella Pianese: tutta la squadra in quarantena

0

Negli ultimi giorni è venuta alla ribalta mediatica una società calcistica in provincia di Siena che milita nel girone A della Serie C. Il motivo della “fama” della Pianese, non è però dovuto ai risultati sportivi, bensì al bollettino medico che ha registrato ben quattro casi di contagiati di Coronavirus: tre giocatori e un dirigente.

Seguendo le norme nazionali, tutto l’organico dei calciatori e dei dirigenti della Pianese sono adesso in quarantena per quindici giorni per scongiurare la presenza di sintomi da Covid-19 e in settimana, non si è ovviamente allenato nessuno. Lo stesso Presidente Maurizio Sani, è in auto-isolamento dal 27 febbraio e ha imposto il silenzio stampa a tutti i suoi tesserati.

Ecco il comunicato della società toscana: “Dopo aver attuato tutte le indicazioni del Ministero della Salute e aver provveduto a richiedere il tampone di controllo su calciatori, tecnici, dirigenti e collaboratori che avevano accusato sintomi influenzali, l’U.S. Pianese comunica notizie positive sullo stato di salute dei propri tesserati e procede con l’ottemperamento delle disposizioni ufficiali. Al momento i soggetti contagiati sono quattro, tre calciatori e un collaboratore. Il primo è un giovane giocatore che aveva iniziato ad accusare un lieve rialzo della temperatura e cefalea sabato sera scorso, quando la squadra era in trasferta ad Alessandria per disputare una partita di campionato. Assistito dal Responsabile Sanitario della squadra, Dott. Paolo Luatti, che lo ha precauzionalmente isolato dagli altri componenti della squadra e ha disposto che non partecipasse alla partita, ha poi continuato a manifestare malessere e stato febbrile ed è stato sottoposto a tampone nella giornata di mercoledì, risultando positivo al Covid-19 e poi ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Siena. Il secondo calciatore invece è in isolamento presso la propria abitazione, pur non presentando alcun sintomo, così come il terzo calciatore che è leggermente febbricitante. La quarta persona risultata positiva al tampone è un collaboratore della società che stamani, dopo aver trascorso la notte in stato febbrile, è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Siena. Attualmente la febbre è calata e non si ravvisano particolari complicanze.”