Coronavirus Saviano: nuova zona rossa, De Luca chiude il comune di Napoli

0
Fonte: Wikipedia. Foto di Google immagini contrassegnate per essere riutilizzate.

L’attesa di una svolta riguardo l’emergenza COVID-19 si fa sempre più forte nei cittadini costretti a stare in casa. Purtroppo sembra che ancora siamo lontani da una risoluzione, in quanto è stata ufficializzata una nuova zona rossa.

SAVIANO – Si tratta di un piccolo comune di Napoli, chiuso a seguito di un recente corteo funebre. Una folla riunita per onorare la salma del sindaco Carmine Sommese, erano più di 200 persone. Tale evento rappresenta un rischio per la nazione intera, come affermato dal Responsabile del Dipartimento di prevenzione della Asl Napoli 3 Sud.

«(il funerale) Ha esposto seriamente a rischio sanitario l’intero paese. Non sono state osservate le elementari norme di sicurezza imposte. Non sono state rispettate le distanze sanitarie tra gli intervenuti al corteo funebre (si parla di circa 200 cittadini presenti in spazi ristretti con inevitabile vicinanza). […] Il potenziale rischio di diffusione del virus è in questo caso elevato e potrebbe mettere in serio pericolo anche la salute dei cittadini dei paesi limitrofi.»

DE LUCA CHIUDE IL COMUNE – Data la situazione, Vincenzo De Luca non ha avuto altra scelta se non quella di chiudere il comune di Saviano. Ecco cosa ha dichiarato in merito.

«La messa in quarantena per il comune di Saviano è stata una decisione inevitabile per impedire il sorgere di un focolaio di contagio a tutela della salute dei cittadini di Saviano. Di quella dei comuni vicini, e di un intero territorio densamente abitato. […] E’ una decisione che rende merito al sacrificio compiuto da tanti cittadini che hanno rispettato le regole».